Prestazioni prima del pensionamento

Home | Prestazione | Prestazioni prima del pensionamento

Anticipazione

Questa tipologia di prestazione può essere richiesta dagli iscritti per le seguenti motivazioni:

Spese sanitarie a seguito di gravissime situazioni relative a sé, al coniuge o ai figli. L’anticipazione può essere richiesta in qualsiasi momento per un importo non superiore al 75% della posizione accumulata.

Acquisto o ristrutturazione della prima casa per sé o per i propri figli.
L’anticipazione può essere richiesta, con almeno otto anni dall’iscrizione ad una qualsiasi forma di previdenza complementare, per un importo non superiore al 75% della posizione accumulata.

Ulteriori esigenze dell’aderente.
L’anticipazione può essere richiesta, con almeno otto anni dall’iscrizione ad una qualsiasi forma di previdenza complementare, per un importo non superiore al 30% della posizione accumulata.
 

Il totale delle diverse anticipazioni richieste non può essere di importo superiore al 75% della posizione individuale accumulata.

Le somme percepite a titolo di anticipazione riducono la posizione individuale e, conseguentemente, le prestazioni che potranno essere erogate successivamente, e possono essere reintegrate  in qualsiasi momento effettuando versamenti aggiuntivi sulla propria posizione individuale.

Telemaco  ha aderito alle "Linee Guida per la gestione dei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento" sottoscritte da Assofondipensione, Mefop e Unione Finanziarie Italiane (UFI). 

Per maggiori informazioni sulle anticipazioni si rinvia  al Documento sulle Anticipazioni, agli Orientamenti Covip sulle anticipazioni e alla sezione dedicata alla Fiscalità delle Prestazioni.

Fondo pensione Telemaco - C.F. 97157160587